Investire comprando e vendendo case ed immobili

0

La crisi economica, perdurante e ancora oggi gravitante come una cappa su tutta la società occidentale, in particolar modo in Italia, ha decretato l’inizio dell’incertezza negli strati di tutta la società, in pieno contrasto con le grandi certezze del passato, soprattutto in ambito finanziario.

I tempi dei tassi d’interesse corposi, anche a breve termine, sono da tempo oramai una chimera legata a quegli anni del post boom economico, iniziati all’incirca alla metà degli anni ’70 e perdurati sino alla soglia del terzo millennio, una sorta di spartiacque sociale e temporale che ha mutato assetti in tutti gli ambiti.

Se nel passato possedere una piccola o grande somma di denaro forniva la certezza, tramite investimenti bancari tra Buoni del Tesoro a breve, medio e lungo termine, attività speculari nelle Borse, oppure tramite l’acquisto, grazie a consulenti preparati nel settore, di valute straniere, oggi la situazione complessiva ha mutato aspettative e certezze.

Quale forma d’investimento allora poter pianificare per concedersi un minimo di sicurezza nel futuro oggi così nebuloso e incerto?

In questa domanda si pone anche la necessità di dover o no decidere una forma d’investimento specifica e la risposta, pur tramite dovute ponderazioni non di margine, è positiva, anche perché, al contrario, il deposito del denaro stagnante sul conto corrente genera per assurdo perdite e non guadagni.

Ciò è particolare come trend ed è dovuto alle spese di gestione del conto corrente.

Anche quando la banca vi offre ottime possibilità, il classico ‘costo zero’, in realtà piccole accise e ordinarie gestioni mantengono, se non diminuiscono, la quantità di denaro investita. Rimane, tra le tante soluzioni a piccolo o grande rischio, la certezza di poter investire il proprio denaro in uno dei settori di grande sicurezza ancestrale: investire in case.

Il mattone non è dorato ma ha il suo valore; la forma è simile a quella di un lingotto ma a differenza del mattone aureo, quello d’argilla garantisce stabilità nel tempo e anche in regime di svalutazione è sempre e comunque un bene primario e indispensabile per il corretto sviluppo sociale.

La garanzia della sicurezza: l’oro, come altre forme d’investimento, a volte diviene aleatorio, il mattone, l’immobile e il conseguente investimento edile, rimarranno stabilmente e nel tempo come fonte di richiesta necessaria a tutti gli strati.

Come investire acquistando una casa? E perché conviene investire sugli immobili? Scopriamo in questo’articolo.

La seconda casa, un investimento sempre valido

Con i dovuti considerando, e le giuste considerazioni affatto marginali, se siete in possesso di una casa di proprietà e disponete di una somma dedicata ad un investimento a lungo termine, esulando dagli abbagli e miraggi delle grandi somme guadagnate in pochi mesi, ma lungimiranti come la formica in autunno, la seconda casa ancora oggi si propone come forma d’investimento realmente garante di sicurezza, lungimiranza, possibilità di guadagno.

Soprattutto in questa fase economica e sociale nella quale le banche hanno ampiamente agevolato la richiesta e la possibilità di ottenere mutui di diverse tipologie, mirati e studiati assieme al cliente e alle sue possibilità del momento, cercando con grandi range d’offerta di soddisfarne le esigenze e le possibilità personali.

Conseguentemente i tassi d’interesse sono correlati al periodo economico attuale, da diversi anni stabilizzato e con pochi margini di rischio sui tassi variabili, con basso rischio finanziario. Mai come oggi, i tassi d’interesse applicati ai mutui, anche nelle categorie a basso rischio e a tasso fissato al momento della stipula del debito, sono davvero esigui.

Al contrario gli affitti, le locazioni, anche offrendo contratti particolarmente vantaggiosi sia per il locatario che il locatore (il classico contratto d’affitto tre più due, o a canone concordato), hanno ritrovato un buon flusso di mercato, agevolando il locatore, a differenza del passato, con maggiori tutele e rapidità d’intervento da parte degli organi giudiziari in caso di mancati pagamenti dei canoni da parte del locatario o cattiva gestione dell’immobile.
E’ una tutela dovuta e voluta non solo dalle organizzazioni di categoria ma anche da tutto l’apparato legislativo e giuridico.

Ricordando il passato, sino all’incirca una dozzina d’anni fa, quando le procedure di sfratto degli inquilini morosi divenivano un vero calvario che si protraeva, tra aule di tribunale ed estenuanti incontri tra gli avvocati e le associazioni di tutela tout-court degli inquilini, anche per svariati anni, oggi le procedure sono davvero snelle, consentendo al locatore, in pochi mesi, di potersi riappropriare del proprio immobile e di poter incisivamente operare in situazione di recupero credito con maggiori garanzie d’intervento da parte degli ufficiali giudiziari in ambiti civili.

Non è marginale la questione: se investire sugli immobili, e acquistare una seconda casa a fini d’investimento immobiliare, si presentava in passato come una fonte immediata di buon reddito, almeno fin quando i rapporti contrattuali venivano rispettati, nel momento in cui insorgevano diatribe e mancanze durante le riscossioni dei canoni d’affitto, si generava una sorta di incubo, di mostro burocratico nel quale era davvero difficile intravedere la fine del tunnel.

Investire nel turismo con la seconda casa

Molti di voi, durante il corso della vita, avranno sognato una villetta, un appartamento, una baita incastonata in luoghi di sogno, località di villeggiatura nel quale da sempre avete immaginato la vostra seconda fase della vita, quella della stabilità economica e familiare. Località marine o montane, lacunari o esotiche: in questo l’unico limite è la vostra capacità di sognare e di ricercare la meta che si confà al vostro caso.

Ecco allora che il sogno può divenire fonte di reddito investendo su una seconda casa, pensando alla villeggiatura come mezzo e tramite per appagare la vostra volontà senza incidere troppo sull’acquisto dell’immobile.
In questa soluzione potrete ripensare al tempo di villeggiatura, anche solamente per qualche anno, come modalità di acquisto, usufrutto personale ma anche locazione durante il periodo nel quale non siete presenti nell’immobile, sino ad investire completamente nella seconda casa come fonte di reddito parallela.

La stagionalità in questo caso è vincente: considerando che le località marine italiane hanno una stagione praticamente unidirezionale, con timidi inizi e presenze progressive nel mese di giugno, apici importanti tra luglio ed agosto e naturali cali già alla fine d’agosto, la montagna, proprio grazie alla possibilità di offrire sport invernali, ha stagionalità diverse coprendo un vasto arco dell’anno.

Ovviamente i costi d’acquisto saranno proporzionati alle locazioni: località amene e con poca offerta impiantistica avranno prezzi bassi all’acquisto ma minori possibilità di divenire fonte di ricerca per locazioni anche di brevi periodi.

Conseguentemente, località gettonate e attrezzate porteranno incrementi nella richiesta ammortizzando più velocemente l’investimento.

Il mercato immobiliare ha le sue leggi e in questo ambito il valore dell’offerta e della domanda relative al luogo ed al periodo determinano il successo o meno dell’investimento.

Ricercare un’agenzia immobiliare seria, sia durante le fasi di compravendita che di successiva gestione contrattuale dell’immobile è la soluzione migliore per potere, nel futuro, vedere il proprio investimento come la giusta scelta e non la chimera inseguita con sfrontatezza, soprattutto se non siete abili e capaci investitori non solo immobiliari, ma turistici.

Lo stesso vale per un investimento in paesi extra-europei, con sistemi legislativi diversi e possibilità diverse: nel passato l’oculata scelta del giusto intermediario immobiliare ha determinato il successo o la sconfitta dell’investimento.

Piccole regole per determinare il successo del vostro investimento

Appurato che investire sulla seconda casa oggi è una delle poche formule vincenti all’interno di mercati finanziari instabili e bassi redditi, anche sul lungo periodo, nei mercati obbligazionari, se la vostra volontà è ora orientata sul mattone come sicurezza, alcune piccole regole possono agevolarvi nell’investimento vedendo nel breve periodo frutti immediati.

Così come è importante rivolgersi ad un agente immobiliare fidato, lo stesso potrà consigliarvi non solo agevolandovi negli eventuali rapporti con le banche in caso di apertura di un debito d’ammortamento, seguendovi durante le fasi notarili della compravendita, ma il ruolo avrà dell’agente avrà una maggiore valenza se avrà la capacità di orientarvi verso quelle prospettive migliori, come lo possono, ad esempio essere, nuove realtà di edilizia residenziale nelle quali le prospettive di crescita (grazie alla costruzione di centri commerciali, luoghi d’aggregazione, servizi medici, trasporti agevolati, scuole), cresceranno il valore dell’immobile e la possibilità di spuntare locazioni sempre maggiori.

Così come l’ipotesi diretta potrebbe volere la vostra volontà all’interno di un centro storico di valore, nel quale immaginare un B&B, una guest-house, gestita anche attraverso agenzie turistiche le quali si occuperanno delle pratiche di locazione temporanea, così come sempre di più acquisiscono valore e possibilità di ottimi redditi immobili nelle vicinanze di un’accademia, potendo riservare più stanze stagionali agli studenti.

Potrebbe tutto ciò apparirvi difficile eppure basta un poco di buon senso e di fiducia per sopravvivere a questo millennio economicamente difficile, anche investendo in ambiti non azionari, oggi ballerini e pronti a portarvi dalle stelle sino alle stalle, a volta anche oltre

Articoli correlati Altri di autore

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.