La Rivista Del Manifesto
Nero Su Bianco

Franco: non escludiamo una crescita sopra +5,8% a fine anno

‘Dati incoraggianti, l’importante è che sia più veloce che in passato’

“E’ in atto ripresa intensa del Pil, il terzo trimestre sta andando bene. Per fine anno l’Ufficio Parlamentare di Bilancio prevede un +5,8%, non possiamo escludere che a fine anno sia superiore”.

Lo ha detto il ministro dell’Economia Daniele Franco sottolineando che “i dati sono incoraggianti”. “E’ importante – ha aggiunto – che la crescita sia rapida”, ma “la sfida più importante è crescere in modo strutturalmente più elevato che in passato”.

“I segnali che abbiamo quest’anno sono incoraggianti, chiuderemo con un deficit e un debito un po’ migliori di quanto indicato nel Def”, ha detto il ministro dell’Economia Daniele Franco sottolineando che il debito “l’anno prossimo scenderà ulteriormente e verso la fine del decennio convergerà verso i livelli pre-pandemici”.

“Chi ci aiuterà a risolvere i tavoli di crisi merita più incentivi di altri che desiderano evitare fastidi e confusioni sindacali e vanno a investire in qualche terreno vergine. Questo significa fare politica industriale”, ha detto il ministro dello Sviluppo economico, Giancarlo Giorgetti, nel corso dell’intervento al Forum Ambrosetti a Cernobbio. “Noi – ha aggiunto – ci stiamo impegnando per cambiare. Vogliamo cercare di ricostruire un sistema di incentivi e di sussidi che servono, e in particolare in questa fase”.