Consigli per acquistare un’automobile usata

0

Comprare un’auto usata: il nuovo mercato in costante crescita

Al giorno d’oggi le automobili rappresentano indubbiamente uno dei mezzi di trasporto più diffusi ed utilizzati al mondo. Esse infatti sono adoperate principalmente per percorrere piccole distanze (ad esempio per girare in città) ma non di rado vengono preferite a mezzi di trasporto più veloci (e di conseguenza più costosi) per fare lunghi viaggi. L’auto è dunque una vettura necessaria per chi ha intenzione di spostarsi con facilità. Sebbene l’acquisto di macchine nuove di zecca sia piuttosto comune, anche il mercato delle auto usate risulta essere oggigiorno molto sviluppato.

Tale necessità infatti nasce dalla possibilità di poter acquistare un veicolo di buona qualità ad un prezzo decisamente inferiore rispetto a quello di una macchina nuova. Tuttavia, la scelta di acquistare in promozioni auto usate, presenta anche delle insidie che non bisogna sottovalutare assolutamente, in quanto si potrebbe andare incontro a delle truffe o a degli acquisti poco vantaggiosi. Per questo motivo è importante informarsi bene e tenere in considerazione alcuni utili consigli prima di procedere all’acquisto.

1. Valutare lo stato generale del veicolo usato

La prima cosa da fare quando si ha intenzione di acquistare un’automobile usata consiste nel verificare scrupolosamente lo stato in cui essa si trova. La macchina infatti deve essere in uno stato soddisfacente sia dal punto di vista estetico (la carrozzeria), sia dal punto di visto interno (la parte che comprende il motore).

Per questa ragione bisogna visionare il veicolo dal vivo e non affidarsi a delle fotografie scattate online che potrebbero essere non veritiere oppure potrebbero omettere qualche dettaglio. Nel caso del motore, se non si è molto esperti nel settore, ci si può portare dietro il proprio meccanico di fiducia al momento di esaminare la macchina. Egli infatti potrà fare un’analisi sicuramente più dettagliata e sarà in grado di consigliare il potenziale acquirente sull’acquisto. Questa operazione deve essere fatta in qualunque caso, anche se si tratta della macchina di un amico o di un conoscente.

2. Verificare lo stato degli pneumatici

Un altro fattore estremamente importante, che non bisogna assolutamente dimenticare quando si vuole comprare un’auto usata, è sicuramente lo stato degli pneumatici. Si tratta infatti di uno degli elementi essenziali in una macchina in quanto permettono una buona guida sui diversi tipi di strada e, se in buono stato, garantiscono la sicurezza necessaria al guidatore. Pertanto è fondamentale verificare che essi non siano troppo danneggiati e che non presentino usure degne di nota.

In alcuni casi, è possibile che il venditore possa affermare che le gomme siano state acquistate da poco tempo e che dunque non necessitano di essere sostituite. Tuttavia non tutti sanno che non è solamente il tempo a determinare le condizioni in cui vertono gli pneumatici.

Ma, a seconda del tipo di guida che viene fatta, della strada percorsa e dell’abilità del conducente, infatti, le gomme possono essere deteriorate anche se comprate da pochissimo tempo. Al contrario, delle gomme acquistate non recentemente possono anche essere ancora utilizzabili.

3. Controllare il motore dell’auto usata

Il motore rappresenta senza dubbio l’anima di un veicolo. Esso infatti è ciò che fa muovere la macchina, che la rende viva e potente. Per tale ragione, se esso è danneggiato, inevitabilmente l’automobile non potrà funzionare bene e porterà dei problemi alla guida che in alcuni casi possono anche essere gravi.

Perciò è fondamentale controllare la cinghia del motore di un’auto usata affinché si possa affermare con certezza che essa non sia rotta. Per fare in modo che questo lavoro venga fatto nel migliore dei modi è necessario affidarsi alla professionalità di un meccanico. Chi invece non ha molta esperienza in fatto di vetture non deve azzardarsi a dare una valutazione frettolosa, che potrebbe portare in seguito a delle brutte sorprese. Anche se il meccanico dovesse confermare il buono stato della cinghia del motore, comunque, è opportuno controllare questa parte con una certa frequenza in quanto è quella che tende a rovinarsi con più facilità nel corso del tempo.

4. Provare la macchina prima dell’acquisto

Una delle cose fondamentali che bisogna fare prima di comprare un’auto (che sia essa usata oppure nuova) consiste nel provare a guidarla. Molti concessionari, così come molti venditori privati, consentono all’acquirente di poter eseguire un giro di prova della macchina in modo tale che il venditore possa capire chiaramente se essa presenta dei problemi.

Solamente in questa maniera, infatti, sarà possibile controllare un’altra parte importante, ovvero gli ammortizzatori. Questi ultimi sono fondamentali in una macchina, in quanto permettono di non correre rischi in caso di frenata.

Collegati ad essi sono quindi i freni, in particolare le pastiglie, che a lungo andare subiscono naturalmente un processo di deterioramento. Pertanto, solitamente è opportuno sostituirle con una certa frequenza, soprattutto nelle automobili usate.

Nel caso ci si porti dietro il meccanico quando si vuole esaminare una possibile macchina da acquistare, è consigliabile far eseguire anche a lui il giro di prova. Il meccanico infatti in questo modo potrà valutare alcuni fattori che possono sfuggire all’acquirente, come ad esempio la condizione dello sterzo (che non deve presentare problemi, in quanto definisce l’andatura della macchina e ne stabilisce la direzione).

Un ultimo elemento che in molti spesso sottovalutano e che non è considerato importante, è la pompa del carburante. Essa in realtà risulta essere senza dubbio essenziale in quanto, nel caso in cui dovesse danneggiarsi, può comportare dei problemi alla macchina, ad esempio quando essa viene accesa.

5.Chiedere della revisione dell’auto usata per verificarne la salute

Dopo aver controllato dettagliatamente ogni componente dell’automobile è necessario informarsi bene circa l’aspetto burocratico.

Se la macchina viene acquistata su internet (ma anche negli altri casi), bisogna incontrarsi di persona con il venditore e porgli alcune domande per capire la situazione attuale e la situazione passata della macchina. È possibile infatti che nel corso del tempo il veicolo abbia avuto delle problematiche rilevanti che è giusto conoscere in quanto inevitabilmente esse ne abbassano il valore.

Ad esempio è importante chiedere al venditore quando è stata l’ultima volta che la macchina è stata sottoposta a revisione. Quest’ultima è sicuramente necessario in quanto rappresenta una sorta di visita medica per la propria auto: pertanto essa va effettuata con una certa regolarità altrimenti si rischia di incorrere in brutte sanzioni.

6.Tenere conto del prezzo richiesto dal venditore

Il costo di una macchina costituisce senz’altro uno degli elementi che possono portare alla scelta dell’acquisto, oltre naturalmente allo stato di salute della vettura. Ovviamente una macchina usata avrà un prezzo nettamente inferiore rispetto ad un’auto nuova, ma ciò non vuol dire che essa debba essere svalutata.

Un’automobile usata infatti può anche essere in ottime condizioni, sia esterne che interne, e per questo motivo può avere un prezzo non proprio conveniente. Al contrario però bisogna diffidare dai venditori che offrono prezzi decisamente molto bassi rispetto alla macchina che propongono: in molti casi infatti potrebbe trattarsi di una truffa.

Articoli correlati Altri di autore

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.