Come scegliere i migliori pneumatici

0

Ogni qualvolta acquistiamo un veicolo, nuovo oppure usato che sia, non poniamo quasi mai la nostra attenzione agli pneumatici. Il nostro pensiero, infatti, è quasi sempre rivolto all’estetica, alla cilindrata, al motivo per cui lo abbiamo comprato. Penseremo, ancora, ai vari optional senza guardare oltre.
Le statistiche confermano questo modo di pensare che hanno un po’ tutti gli automobilisti: infatti, pare che solo 3 automobilisti su 10 hanno cura di scegliere i migliori pneumatici, cadendo inevitabilmente in un errore di valutazione e sminuendo un dato oggettivo molto importante: la nostra sicurezza quando viaggiamo è affidata anche agli pneumatici.

Pretendere per il proprio veicolo i migliori pneumatici: perché?

Gli pneumatici giusti rappresentano uno dei punti di forza del nostro veicolo e questo per vari motivi. Esaminiamone qualcuno:

  • Sono gli pneumatici che garantiscono la perfetta tenuta sulla strada, interagendo e potenziando l’ABS e garantendo in questo modo una frenata più veloce del nostro veicolo.
  • I migliori pneumatici possono arrivare a resistere per decine di chilometri totalmente sgonfi in caso di forature dello pneumatico stesso.
  • Possiamo scegliere tra le varie tipologie di pneumatico a seconda delle nostre esigenze di guida: quindi, potremo scegliere il nostro pneumatico in base al nostro modo di guidare tranquillo oppure sportivo che sia, adattandolo al nostro stile di vita.
  • Potremo scegliere tra i migliori pneumatici: quelli invernali, oppure estivi, a seconda della stagione, renderanno la nostra guida sicura con qualsiasi condizione atmosferica.

Come possono essere gli pneumatici?

Parlando di pneumatici dobbiamo precisare che ne esistono tre tipi:

  1. PNEUMATICI SIMMETRICI:
    questo tipo di pneumatici hanno lo stesso disegno e lo stesso intaglio del battistrada su ciascun lato: sono adatti per vetture utilitarie che non hanno particolari esigenze.
  2. PNEUMATICI ASIMMETRICI:
    la peculiarità di questi pneumatici asimmetrici è che hanno un disegno del battistrada diverso fra interno ed esterno: questo li rende adatti a svariate esigenze.
    Se li analizziamo meglio, scopriremo che l’esterno è meno intagliato e questa sua peculiarità aiuta ad avere ottime risposte in curva e massima tenuta sull’asciutto. L’interno più intagliato, invece, permette meglio il drenaggio e l’evacuazione dell’acqua su strade bagnate.
    Possiamo far notare, inoltre, che è un tipo di pneumatico che troviamo spesso come primo equipaggiamento nella maggior parte delle vetture -ad esclusione delle vetture ad alte prestazioni-.
    La versatilità di questo pneumatico deriva da due fattori: il primo è che è molto silenzioso e di lunga durata; il secondo è che può essere ruotato in molti modi diversi: questo elemento contribuisce a prolungarne la durata.
  3. PNEUMATICI DIREZIONALI:
    la caratteristica principale di questi pneumatici è che hanno un disegno del battistrada a freccia che converge verso il centro.
    Il punto di forza di questi pneumatici è che garantiscono un’ottima tenuta grazie alla maggiore trazione esercitata verso il centro dello stesso. Il disegno a freccia potenzia questa sua particolarità, garantendo un’ottima tenuta anche sul bagnato. Unica raccomandazione per questo tipo di pneumatici è che vanno girati spesso perché tendono a diventare rumorosi.
    Sono pneumatici adatti alle vetture sportive e ad alte prestazioni.

E per la mia auto quali pneumatici scelgo?

Facendo ora, il punto della situazione, possiamo affermare con una certa sicurezza che scegliere gli pneumatici migliori per la nostra auto è un passo fondamentale verso la sicurezza stradale, non solo per noi stessi, ma anche per gli altri.
Scegliere gli pneumatici migliori significa, inoltre, orientarsi verso pneumatici adatti al veicolo in nostro possesso.
Molta importanza avrà anche lo stile di guida che abbiamo: infatti, essi saranno diversi a seconda che noi abbiamo una guida sportiva -e in questo caso avremo sicuramente bisogno di pneumatici che abbiano una elevata aderenza sulla strada, sia su un asfalto asciutto che su un asfalto bagnato-, o una guida tranquilla.
Sceglieremo i nostri pneumatici anche in base alle percorrenze che noi giornalmente effettuiamo: dovranno essere diversi a seconda della guida in città -dove c’è bisogno di pneumatici caratterizzati da lunga durata e bassa resistenza al rotolamento-, oppure su strade extraurbane -e qui sarebbero più indicati pneumatici con elevate performance e cioè che abbiano un indice di velocità alto, capaci, perciò, di assicurare percorrenze veloci e ridotti spazi di arresto-.
Un sistema molto efficace e veloce per scegliere e controllare i propri pneumatici se si possiede un’automobile Volkswagen, è inserire targa e telaio della propria auto nell’apposito configuratore ruote e pneumatici Volkswagen: avremo presto conferma dello pneumatico perfetto per il nostro caso e per la nostra sicurezza.

Ultima nota: ogni stagione ha il suo migliore pneumatico

Come è giusto che sia, le stagioni cambiano e con esse anche le condizioni atmosferiche: il nostro veicolo durante tutto l’arco dell’anno si troverà a dover fronteggiare caldo, freddo, pioggia, neve e ghiaccio.
La cosa giusta da fare per una guida sicura e attenta, è adeguare i propri pneumatici al clima che dovranno affrontare. Sceglieremo, perciò, tra la vasta gamma di proposte per i nostri pneumatici: quelli invernali oppure estivi, a seconda della stagione.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.