Come lavorare in proprio da casa e guadagnare?

0

Lavorare nella comodità della propria casa può sembrare molto allettante e piacevole, ma ci sono alcuni aspetti su cui vale la pena riflettere prima di intraprendere un’attività da sviluppare a casa propria.

Gli aspetti principali su cui pensare sono:

  • Son realmente motivato nell’avviare una mia attività?
  • Perché penso che qualcuno sarà interessato al mio businnes?
  • Ho davvero bisogno di lavorare da casa?

Rispondere a queste domande vi permetterà di mettere a fuoco i vostri veri obiettivi.

Molte persone allinizio vedono il lavoro da casa come un hobby piuttosto, che come una vera opportunità di guadagno, ma se si vuole realmente costruirsi una fonte di reddito alternativa bisogna vederlo come un lavoro vero e proprio, con responsabilità e visione a lungo termine. Inoltre avrete il capo più esigente ed intransigente di tutti:  voi stessi.

Lo step successivo sarà chiarire se avete le necessarie qualità per lavorare da soli e da casa. Per lavorare in proprio si devono avere le seguenti caratteristiche:

  • Dovrete avere grande disciplina e responsabilità nello svolgere tutto il lavoro che sarà necessario, questo vuol dire, che se non avete finito il vostro lavoro quotidiano non potrete avere distrazioni, non potrete andare a fare la spesa, andare in palestra o semplicemente guardare la televisione. La giornata lavorativa dovrà svolgersi esattamente come se lavoraste all’interno di un’azienda.
  • Dovrete avere una spiccata capacità di “problem solving”, dovrete essere rapidi e precisi nell’individuare un eventuale problema e nello scoprire le soluzioni più appropriate. Quest’attitudine deve essere assolutamente spiccata perché di problemi c’è ne saranno veramente tanti!!
  • Dovrete avere la capacità di organizzarvi e mantenere costantemente ordinata la vostra attività.
  • Sarà necessario essere comunicativi ed avere la capacità di essere empatici con le persone.
  • Sarà necessario impegnarsi duramente. Lavorare per se stessi è molto più difficile che lavorare per conto di qualcun’altro.

Un’ultima cosa da fare prima di iniziare, sarà studiare il mercato nel quale ci vogliamo inserire, studiare la concorrenza ed eventuali ricerche in corso, per capire se la nostra futura attività può effettivamente interessare qualcuno ed avere uno sviluppo in futuro.

Avete mai provato il desiderio di lavorare da casa? Come confermano i centri di statistica, più di 19 milioni di persone vogliono lavorare da casa (o part-time o full-time) nel 2010. Questo fenomeno è in continua crescita.

I modi per poter lavorare da casa sono principalmente 4:

1. Svolgere il telelavoro per il tuo attuale datore di lavoro Diversi imprenditori stanno iniziando a vedere i benefici di questa scelta. Se avete un lavoro che è possibile svolgere da casa chiedete al vostro datore di lavoro di considerare ciò. Sempre più aziende stanno offrendo ai loro dipendenti la possibilità del telelavoro.  Un aspetto negativo è che attraverso il lavoro da casa potreste essere limitati in termini di avanzamento di carriera.

2. Svolgere il telelavoro part-time in modo indipendente Ci sono molte società che cercano lavoratori ai quali affidare compiti come inserimento dati, trascrizioni, customer service da svolgere da casa. Questa può essere una buona opportunità purché tu sia disposto a pagarti autonomamente alcune tasse, che non sono a carico del datore di lavoro, in particolare per quello che riguarda assicurazioni o altri benefici. Ci sono molti benefici per la compagnia, come la non necessità di fornire una assicurazione. La società può anche scegliere di affittare lavoratori da casa per ridurre le spese derivanti dallavere un intero ufficio di impiegati.

3. Avere un business legato alle vendite diretto da casa Molto spesso viene trascurata questa possibilità che invece permette di ottenere buoni profitti. Comunque, fare una ricerca prima di legarsi ad una compagnia è molto importante. Cercate di parlare con qualcuno che già lavora per la compagnia, per avere un quadro degli aspetti positivi e negativi di questo business. Fate attenzione a valutare che la compagnia che state scegliendo abbia una buona reputazione.

4. Avviare un tuo business basato sul lavoro da casa – Può sembrare molto difficile avviare una propria attività, ma se hai un buon business plan, questa decisione potrebbe regalare molte soddisfazioni. Sarai tu il capo di te stesso, avrai flessibilità. Quando decidete di avviare una vostra attività, assicuratevi di trovare una nicchia di mercato che vi permetta di servire i clienti, che in caso contrario non sarebbero serviti. Quando ho cercato il modo per lavorare da casa, ho impiegato molto tempo a prima di trovare un posto disponibile tra i tanti siti web presenti in rete. Dopo una lunga ricerca ho trovato il posto per il mio sito CWAHM.com che ha avuto uninteressante risposta da parte della gente. Il sito occupa una nicchia allinterno del web per aiutare altre persone che, come me, desiderano lavorare da casa. Se spendi il tuo tempo a cercare una nicchia o un prodotto unico, puoi avere molte possibilità di successo. Se decidete di avviare il tuo business dovete cercare le leggi e le licenze richieste che regolamentano largomento nella vostro stato e città. Rivolgetevi ad un commercialista per sapere e conoscere tutti gli aspetti fiscali.

Che lavoro fare da grande?

La cosa più importante e avere davvero voglia di fare qualcosa, con la giusta determinazione e motivazione.

So che avvolte non è facile e può capitare di non essere sempre fortunati, ma bisogna tentare e provare.

Tutto questo inizialmente si può fare con il minimo investimento o se si può completamente gratuito, cosi si vede sul campo il vero funzionamento e solo cosi si può capire se è la cosa migliore da fare.

Il lavoro giusto, è quello che si vuole fare, anche la cosa più facile o semplice, ma se viene fatta con la vera motivazione, di certo andrà bene.

Ho visto molte persone che hanno dato il meglio di se, dal semplice fai da te, alle piccole cose che si riescono a fare, fino alle cose più complesse.

Posso darvi qualche informazione che vi può essere utile, ma anche voi potete aiutare me e tutti noi

Regole per lavorare in proprio

Ci sono 6 regole basi da seguire prima di procedere per una qualsiasi attività:

  1. Analizzare la zona e le zone limitrofe di dove si vuole aprire (es.ristorante) se e quanti cè ne sono con le stesse caratteristiche che intendiamo avere
  2. Informarsi sulla densità di popolazione
  3. Chiedersi che tipo di ristorante manca nella zona
  4. Fare un indagine di mercato o da soli o tramite ditte apposta
  5. Scegliere il target di persona a cui rivolgersi e controllare se nella zona in cui intendiamo aprire essa è presente
  6. Differienzarsi dalla massa

Una volta analizzate le sopra elencate caratteristiche ed aver trovato la cosa che vi interessa aprire il gioco è fatto.

Se non avete nessuna idea di cosa aprire nel prossimo articolo vi darò qualche dritta

Articoli correlati Altri di autore

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.